Il Gusto DiVino

Zoom Bolgheri. Donne Fittipaldi, Chiappini e i nuovi dolci

Menarini, Toscani, GioresMercoledì 10 aprile si è chiusa la 47° edizione di Vinitaly che ha registrato grandissima affluenza soprattutto nelle giornate di domenica e lunedì. Tra i padiglioni più visitati troviamo sicuramente quello dell’Alta Maremma, zona emergente della Toscana, con un focus sulla zona di Bolgheri. E tra le varie aziende presenti, lo stand di “Donne Fittipaldi”, completamente rinnovato. Un allestimento insolito: uno sfondo nero, un divano in pelle, un tavolo vintage e, alle pareti, numerosi quadri illuminati accuratamente. La famiglia Fittipaldi Menarini, composta da cinque donne, produce tre tipologie di vini: Bolgheri Rosso Doc, Bolgheri Rosso Doc Superiore e Bianco Igt Toscana. Grazie all’amicizia con l’artista Giores, nasce il progetto StolenLegs-StolenBottles, che vede la luce dall’amore del bello e del gusto.
L’artista ha già collaborato con preziosi consigli alla realizzazione della prima etichetta di “Donne Fittipaldi”, e i suoi ultimi lavori, rappresentano su tela, proprio una molteplicità di “gambe riprese al naturale”, gambe femminili come quelle che si ritrovano, non a caso, sulle etichette dei vini prodotti dall’azienda. Le opere sono state create partendo da una base fotografica e della vernice acrilica con la tecnica dell’action painting. Così, quasi magicamente, sessanta porzioni delle foto originarie di Stolen Legs si sono trasformate nella base di partenza delle Stolen Bottle: 60 etichette di magnum 1 Superior, in edizione limitata, custodite in astucci in legno personalizzati. E’ stato studiato, inoltre, un sistema per rimuovere l’opera, dopo aver brindato, e intavolarla sul coperchio dell’astuccio.
Giores ha contribuito anche alla nascita della nuova etichetta, presentata proprio in anteprima durante questo Vinitaly, il “Malaroja”, un vino ottenuto da Malbec in purezza, che uscirà il prossimo anno, dopo un affinamento di circa 24 mesi in barrique. Il Malbec è un vitigno di origine francese che ha trovato nell’Argentina la sua patria d’adozione.
La particolarità dello stand, la bellezza e l’eleganza delle padrone di casa, Maria Fittipadi Menarini (nella foto accanto con Toscani e Giores) e sua figlia Carlotta, hanno richiamato la visita di “amici famosi” del calibro di Oliviero Toscani, AlBano Carrisi, con la figlia Cristel Carrisi, anche loro produttori di vino. Tra gli altri visitatori possiamo citare Cristiano Malgioglio, cantautore e paroliere, Red Canzian dei Pooh e Massimiliano Ossini conduttore televisivo.
Poco distante era possibile visitare lo stand dell’azienda Giovanni Chiappini, che ha presentato con grande orgoglio il suo Bolgheri Rosso Superiore Guado de’ Gemoli 2009; un vino che ha ottenuto il massimo dei punteggi sull’importante rivista statunitense Wine Enthusiast: 100/100. Martina Chiappini, si dice molto soddisfatta e con lei Emiliano Falsini, l’enologo, che segue varie aziende nel bolgherese. Curiosità hanno suscitato anche le nuove realtà dolci della zona di Bolgheri, famosa per i sui grandi rossi a taglio bordolese, presenti in degustazione: Cipriana con Lunatico, Casa di Terra con Virivè e, infine, Fornacelle con Dedicato a Vincenzino. Una realtà in evoluzione da tenere sicuramente sott’occhio!

  © RIPRODUZIONE RISERVATA

Sponsor Bolgheri News e Style